Senza categoria

Risotto al radicchio profumato all’arancia

Oggi ho la vena polemica…mi succede di rado però..eppur succede. Più che polemica la definirei una….visione semplicistica del martedì mattina. Non mi fraintendete, io spesso divento arzigogolata come e più di una colonna tortile! Eppure….improvvisamente sulle cose più semplici a volte mi viene una gran voglia di esclamare…”ma è solo…..!!!!”  Ecco, sì, avete capito bene….E’ solo…. UN BLOG!!!! Anche il mio, quelle degli altri….è solo un blog. Perchè già nella vita di cose complicate ne abbiamo tante…quando trattiamo argomenti così luduci a mio parere dobbiamo rimanere fedeli al tema che trattiamo: CUCINA. Io non sono Freud, Monsieur Montesquieu nè tantomeno Luca Montersino. Per cui….W la mia passione: la CUCINA! Con tanti errori che sono felice di ammettere, tanta (auto)ironia e leggerezza, come nel mio stile..quello di sempre.

CHE IL SOLE SIA DENTRO E FUORI DI VOI!

Per scaldarci da quest’autunno che già fa le bizze, vi consiglio questo risottino semplice e profumato …uno dei miei profumi preferiti è quello delle arance..ma non quelle estere, per carità! Le italiane, le SICILIANE!!!! Io ho comperato online come spesso vi ho detto, quelle che per me sono tra le più buone mai mangiate, le arance di Tenuta Gambino. Avevo conservato la buccia (rigorosamente bio!)in freezer quindi…aspettando quelle di stagione (non vedo l’ora!!!!:-)), eccovi la ricetta semplice ma gustosissima!

RISOTTO PER 4 PERSONE
1 Cipolla
30 g di speck alto adige tagliato a cubetti
olio evo 5 cucchiai
1 spicchio d’aglio
Mezzo bicchiere di vino rosso (io un Teroldego rotaliano)
 300 g di riso integrale (è sempre da preferire integrale se ci tenete alla salute ;-))
buccia di un’arancia bio grattugiata
grana trentino a piacere
1 noce di burro
scamorza affumicata a dadini (anche qui a vostro gusto)
sale, pepe.
Brodo vegetale q.b (o dado bio oppure come me ottenuto facendo bollire 1 carote, 1 costa di sedano, 1 cipolla, 1 patata, 1 bacca di ginepro, 1 foglia di alloro, pepe e zenzero).

Fate imbiondire aglio e cipolla nell’olio evo insieme allo speck, togliete l’aglio, unite il riso, fatelo tostare e sfumate con il vino. Mano a mano cuocete il riso aggiungendo mestoli di brodo. Terminate con la noce di burro, la scorza d’arancia, il grana e la scamorza affumicata.  Regolate di sale se occorre e servite con un tocco di pepe. 

13 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *