Senza categoria

Meringhe perfette e veloci

E’ da un pezzo che non scrivo un post…..Tante, troppe cose da fare ma…mi siete mancati!!!!!
E allora eccomi qui da voi a proporvi una ricetta che considero “base”. Perchè in fondo un blog non dev’essere rivolto solo a persone già esperte in cucina ma anche ad appassionati che vogliono cimentarsi per la prima volta in preparazioni che io considero molto semplici ma che ho visto “fallire” a molte mie amiche. E proprio da una richiesta di una mia amica che ha assaggiato queste meringhe e mi ha detto : “perchè a me non vengono cosi!?”, nasce questo post…
Eccovi la ricetta per delle meringhe perfette! (Piccoli accorgimenti infallibili ;-)) e soprattutto veloci (io odio il sac à poche e voi?!). Pronti? VIA!

 INGREDIENTI

2 ALBUMI
170 G DI ZUCCHERO SEMOLATO
1 PIZZICO DI SALE
CACAO AMARO PER SPOLVERIZZARE (A PIACERE)

REGOLE FONDAMENTALI:

1) albumi SEMPRE a temperatura ambiente

2) MAI far cadere del rosso nell’albume

3) iniziare SEMPRE montando prima gli albumi con il pizzico di sale

4) forno già caldo, una volta trascorso il tempo di cottura, spegnere e lasciare le meringhe all’interno fino a raffreddamento completo.

Dunque separate i rossi dai bianchi, iniziate a montare con il pizzico di sale gli albumi per almeno 5 minuti. Aggiungete quindi lo zucchero semolato poco alla volta (!!), con estrema pazienza fino a quando non noterete che diventa il tutto molto sodo (quasi duro).  Preriscaldate il forno a 100° (ventilato), su una teglia ricoperta da carta da forno formate dei mucchietti con due cucchiaini (o per chi avesse pazienza e voglia sac à poche),  ponete in forno per 40 minuti circa (eventualmente abbassate il forno a 90° se dovessero scurire), spegnete il forno e lasciate le vostre meringhe a raffreddare fino all’indomani o comunque fino a quando non siano completamente fredde.

NOTE:
1)Potete aromatizzarle come credete! aggiungendo vaniglia, cannella, cacao all’interno dell’impasto…io preferisco al naturale.
2) Molti aggiungono succo di limone o aceto per sbiancarle e togliere l’odore a volte inteno delle uova, io non lo faccio e mi sembrano bianchissime lo stesso però chi volesse, basta aggiungerne un cucchiaino scarso ;-)) Ora sbizzarritevi e…..usatele pure per decorare torte o dolci a cucchiaio oppure spolverizzatele con del cacao amaro e mangiatele al mattino insieme al caffè per una bella carica di zuccheri!;-)

UN ABBRACCIO GRANDE E CHE IL SOLE SIA DENTRO E FUORI DI VOI.

61 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *