Senza categoria

Cromoterapia….con la Crostata alla Frutta!

E’ risaputo che una buona dose di colori aiuti nella vita..e, quando la palpebra cala per il troppo caldo e la tua energia è pari a quella di un bradipo in letargo, è ora di mangiare una bella fetta di Crostata alla Frutta!
INGREDIENTI PER LA PASTA FROLLA (STAMPO DA 26 CM)
300 gr di farina 00
100 gr di zucchero
100 gr di burro
1 uovo intero
1  tuorlo
1/2 cucchiaino di lievito per dolci
1 di scorza di limone grattugiata

Amalgamiamo tutti gli ingredienti impastando velocemente (è importante!!), formiamo una palla, copriamola con pellicola e mettiamola in frigorifero per almeno mezz’ora.

INGREDIENTI PER LA CREMA PASTICCERA 
Prepariamo intanto la crema con:
100 g di farina
6 tuorli
1/2 litro latte fresco intero
1 bustina di vanillina
150 g di zucchero

Fate sobbollire il latte in una capiente casseruola con la vaniglia, poi toglietelo dal fuoco e lasciatelo intiepidire per 10 minuti.
A parte lavorate i tuorli con lo zucchero con una frusta fino a renderli spumosi, versate il latte intiepidito a filo ed infine la farina setacciata.  Mettete la casseruola sul fuoco continuando a mescolare fino al punto di bollitura. Una volta raggiunto, continuate a mescolare ancora qualche minuto fino a che non si sarà addensata la crema.. Spegnere il fuoco e lasciare raffreddare mescolando di tanto in tanto.
COMPOSIZIONE

Stendete la pasta frolla su una spianatoia e rivestite lo stampo precedentemente imburrato. Bucherellate la superficie con una forchetta ed infornate la pasta frolla a 180° per circa 20 minuti.  Una volta cotta, versate la crema pasticcera ed infine ponete sopra tutta la frutta che volete!!!! (Io avevo delle mele, dei kiwi ed una banana) potete sbizzarrirvi! Coprite infine con della gelatina che ha una duplice funzione: non far ossidare la frutta e lucidarla  rendendola più appetibile. Per la gelatina basta seguire le indicazione poste sul retro della confezione. N.B Io avevo della gelatina rossa adatta per frutti rossi (fragole e o frutti di bosco in generale), ma su frutta chiara si dovrebbe utilizzare della gelatina neutra…ad ogni modo l’effetto bicolore l’ho trovato davvero carino :-)))

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *