vegan,  vegetariano,  zuppe e minestre

Crema di zucchine tardive semi e fiori

DSC_7709

La crema di zucchine tardive è un’autentica delizia dei primi d’autunno quando, la natura, ci offre ancora dei vegetali estivi come le zucchine e li trasforma rendendoli ancor più golosi e gustosi! Tanto verde ma anche colori per questa crema cui ho aggiunto fiori essiccati di fine estate e semini vari. Niente burro nè formaggi quindi una ricetta ideale per vegani, intolleranti ed altro. Cosa ne dite di provare? In fondo avete bisogno di pochi minuti!

Correte a prepararla per cena!

L’autunno della vita arriva in anticipo, se non sappiamo conservare le forze e l’entusiasmo per gli anni che verranno.

Romano Battaglia, Incanto, 2008

crema di zucchine

Prendete 4 zucchine non troppo grandi, ponetele tagliate a dadini in una padella con poco olio extravergine ed una cipolla piccola. Fate soffriggere leggermente la cipolla, versate acqua quanto basta per coprire le zucchine. Salate e fate cuocere fino a rendere tenere le zucchine. Una volta avvenuto ciò, frullate il tutto con un minipimer, impiattate in ciotole capienti aggiungendo su ognuna dei fiori essiccati (malva, menta, calendula e petali di rosa commestibili), semini tra cui pinoli, mandorle e zucca e se volete terminate con dell’olio piccante. Squisita!

crema di zucchine crema di zucchine

 

3 commenti

  • Audrey

    Ciao Cara,
    è da un po’ che sono latitante ma anche se non commento sappi che ci sono 😉
    Belle le foto e buona questa crema, semplice, veloce e buona
    baci

  • raffaella

    io mi sono portata avanti e ho congelato qualche bella zucchina a cubetti proprio per le creme che adoro! però ora vedoi fiori essiccati….ormai è tardi a parte qualche viola ma mi hai dato una bellissima idea per l’anno prossimo e poi non ce l’avessi l’essiccatore ma ce l’ho!
    bacio grande

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *