Senza categoria

Miele o sciroppo di fiori di tarassaco al limone

Miele o sciroppo di fiori di tarassaco

 Miele non miele di tarassaco..No, non è un vero miele 🙂 E’ più potremmo definirlo, una sorta di sciroppo creato con una base di acqua e zucchero e fiori di tarassaco per l’appunto. E’ uno sciroppo delizioso che, comunque, non ho creato io la mia cara amica Gabriella. Lei è la mia parrucchiera, anzi, mi correggo…lei è LA parrucchiera:-) La miglior professionista dei capelli io abbia trovato. Finalmente ho incontrato chi cura i capelli, li ama, li protegge anche se li tinge..Pensa ai migliori tagli, ti consiglia con onestà e soprattutto: è sempre all’avanguardia!!!!! Se volete conoscere i suoi lavori guardate la sua pagina facebook! E se capitate per Arco (Tn) non potete non farvi fare uno..shampoooooo !!! 🙂 E’ certamente anche un’ amica, confidente..E..ottima cuoca! Nel periodo di fioritura di questo incredibile fiore chiamato anche dente di leone, dente di cane, tarassàco (erroneamente) Gabriella ha creato questo sciroppo diverso dagli altri poichè continene tanto limone!! Tantissime proprietà in questa pianta di cui si possono mangiare le radici ed anche i fiori: Depura l’organismo, stimola la funzione del fegato, dei reni e dell’intestino, in caso di malanni stagionali è potentissimo per aiutare anche il cavo orale…. In questo “miele” troviamo anche il limone in modo da aumentare la potenza delle sue proprietà disinnfettanti. Vi volevo lasciare la ricetta anche se il periodo della fioritura è Aprile/Maggio/Giugno solo perchè ho fatto le foto prima che finisse questa delizia 🙂 E’ un’ottima base anche per creare vinaigrette vegane come faccio io.  Dovrei forse definirlo sciroppo più che miele ma ..per noi in Trentino questo è proprio..il…miele di tarassaco (senza disturbare le signore api :))

Buona Lettura e..Che il sole sia dentro e fuori di voi, sempre!

PS Ricordate che se volete utilizzare le radici per qualche succulento piatto, questo è il periodo migliore: Settembre/Ottobre!

Gabriella dice:

300 fiori (i petali)
4 limoni (il succo)
2 kg di zucchero di canna

Raccogliete i fiori di tarassaco in un luogo ameno naturalmente!! Lavateli e asciugateli delicatamente! Prelevate i petali (di un bel colore giallo). In un
pentolino, ponete lo zucchero ed il succo dei 4 limoni, fate cuocere a fiamma dolce il
tutto per almeno mezz’ora o comunque fino a che non diventi uno scrioppo (prelevatene un cucchiaio, dovrebbe “filare”). Lasciate freddare, filtrate
e rimettere sul fuoco finchè non si addensa diventando proprio un miele (quindi circa un’altra mezz’oretta).
Fate raffreddare (raffreddando si addensa ancor di più quindi occhio alla cottura) e…gustate!!
Una prelibatezza unica e soprattutto…un miele 100% vegan 🙂 

Questo è il bel fiore di tarassaco (ahimè non è più periodo ma..è ve lo mostro lo stesso :-))

Immagine presa dal web

4 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *