Senza categoria

Spaetzle alle erbette

Spaetzle alle erbette

Spaetzle alle erbette per l’appuntamento dedicato alla cucina regionale. Una cucina a volte un po’ bistrattata da me persa tra i meandri degli esperimenti vegan, vegetariani o solo di fantasia! Ma a questo appuntamento prepasquale proprio non potevo mancare.
L’argomento è simpatico e molto salutare “L’erba del vicino è sempre più verde”. Da questo titolo nasce una considerazione…La consuetudine di guardare la vita altrui e vederla sempre più bella, stimolante della propria fa perdere di vista se stessi ed il contatto con la PROPRIA.  Conosco molte persone (conoscenze tante, amicizie poche e chi dà un valore alto all’amicizia sa di cosa sto parlando). Credo che mezzi come social media stiano peggiorando questo aspetto voyeuristico e, al contempo, la mania di protagonismo delle persone. Sempre al centro dell’attenzione, sempre a ricercare l'”effetto” che fanno agli altri, sempre presenti a raccontare ogni stupida circostanza, questi individui sono poi incapaci di autoanalizzarsi ma..guardano agli altri. Criticandoli ma in fondo sognando di essere come loro…L’erba del vicino sarà sempre più verde ma la loro vita…sempre più vuota. Pasqua è resurrezione, allora risorgiamo a nuova vita! Dalle mie “cadute” mi sono sempre rialzata e sapete? Mi sento più forte. Giorno dopo giorno sento sempre più il contatto con la vita.. Che senso ha voler esser personaggi se non si è persone? A voi che mi leggete ogni giorno e che dedicate un po’ della vostra vita e del vostro tempo dico GRAZIE. Grazie per apprezzare le mie ricette, grazie per passare a commentarle (grazie blogger amiche mie!:)), grazie per….gustarle!:-)

A voi…AUGURI DI BUONA PASQUA E…oggi più che mai il mio augurio:

Che il sole sia dentro e fuori di voi..

SPAETZLE ALLE ERBETTE FRESCHE CON BURRO DI MONTAGNA E SALVIA

PER 4 PERSONE:

250 g di farina (io kamut)
200 ml di acqua
100 ml di latte fresco
200 g di erbette fresche giù cotte a vapore
2 uova
5 g di sale
un pizzico di noce moscata
un filo d’olio extravergine d’oliva del Garda Trentino

Tritare le erbette e porle in una ciotola con uova, acqua, noce moscata, latte e frullare con il mixer. Unire infine la farina ed amalgare bene.  Con l’apposito attrezzo fate calare nell’acqua bollente e salata questi gnocchetti facendoli cuocere per poco tempo (fino a che salgono a galla, circa un minuto). Scolate e versate un una padelladove avrete messo del burro di montagna a sciogliere a fiamma dolce con abbondante grana trentino e delle foglie di salvia fresca. Girate bene e servite cn altro grana ed un spolverata di pepe.

Impasto Spaetzle

Mentre scendono in acqua bollente

Pronti per esser gustati!

Spaetzle alle erbette con burro e salvia

Ed ora….

Fatevi un giro nelle altre cucine italiane…Per scoprire cosa hanno preparato per voi!

Veneto – Risotto ai Brusaoci http://letenerezzediely.blogspot.com/2014/04/risotto-ai-brusaoci-per-litalia-nel-piatto.html

Emilia Romagna – Borragine fritta in pastella http://zibaldoneculinario.blogspot.com/2014/04/borragine-fritta-in-pastella-per.html

Liguria – Preboggion strascinòu, euve e fugassette   http://arbanelladibasilico.blogspot.it/2014/04/litalia-nel-piatto-lerba-del-vicino.html

Marche – Ravioli con le ortiche e ricotta
http://lacreativitaeisuoicolori.blogspot.it/2014/04/ravioli-con-le-ortiche-e-ricotta.html

Umbria – risotto con asparagi di bosco 
http://amichecucina.blogspot.it//2014/04/risotto-con-asparagi-di-bosco-per_17.html

Molise –Minestra di verdure campestri  http://lacucinadimamma-loredana.blogspot.it//2014/04/minestra-di-verdure-campestri.html

Campania – Asparagi Selvatici e menta-  www.isaporidelmediterraneo.it

Puglia – Sivoni con le fave http://breakfastdadonaflor.blogspot.com/2014/03/cucina-pugliese-sivoni-con-le-fave.html

Sardegna è ahimè assente a questo giro, Vicky ti aspettiamo il prossimo mese!
E ricordo a tutti i blogger che  in atto un contest (ve ne parlo qui)  Vi invito a partecipare!!! Stiamo cercando blogger della Calabria e Lombardia ma prossimamente anche altre regioni!

BUONA PASQUA <3

21 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *