Senza categoria

Mezzelune agli spinaci con crema allo zafferano

Siamo a lunedì…un lunedì come sempre in leggerezza ma con tanto gusto. Questa volta per la rubrica Light and Tasty vi proponiamo un intero menù  dall’antipasto al dolce. Qui da me troverete il primo piatto! Ho pensato di proporvi della pasta ripiena di spinaci a forma di mezzaluna di ispirazione tedesca (conoscete gli schlutzkrapfen?), ricetta molto semplice ed adatta sia a grandi che piccini.  L’ho condita con una semplice ma molto pasquale crema allo zafferano light.

Pronti per la ricetta? Via!

Che il sole sia dentro e fuori di voi….

Per la pasta:
250 g di farina 00 (io kamut)
1 uovo
50-60 ml di acqua tiepida
1 cucchiaio d’olio evo
1 pizzico di sale

Per il ripieno
100 g di spinaci cotti a vapore (circa 300 g di spinaci freschi)
meza cipolla tagliata finemente
1 cucchiaio diolio evo
100 g di ricotta magra
Grana grattugiato (1 cucchiaino essendo una ricetta light)
1 punta di noce moscata
sale e pepe qb
1 pizzico di zenzero in polvere

Per la pasta, ponete a fontana la farina ed al centro tutti gli ingredienti. Lavorate a mano e formate una palla liscia. Fate riposare mezz’ora.
PER IL RIPIENO: tritate gli spianci e poneteli in padella con l’olio evo e la cipolla, unite gli spinaci, la ricotta, il grana, la noce moscata, sale, pepe e zenzero. Mescolate bene. Stendete la pasta e ricavate una sfoglia sottile. Lavorate la pasta il
più velocemente possibile, in modo che non si secchi. Con una formina
rotonda e liscia (io ho proprio quella degli schlutzkrapfen :-)) ritagliare dei dischi di pasta del diametro di 7/8 cm.
Con l’aiuto di un cucchiaio disponete il
ripieno a mucchietti al centro di ogni dischetto. Bagnate il bordo con
dell’acqua e piegate i dischetti a metà creando in questo modo delle
piccole mezzelune. Premere i bordi con le dita per far sì che non fuoriesca il ripieno.

Fate cuocere 7/8 minuti in acqua salata bollente. Scolate e condite con un filo d’olio affinchè non si attacchino. Preparate intanto la crema allo zafferano light: 

Ponete in una pentola 40ml di olio evo ed unite 80 g di farina bianca ed 1 pizzico di sale. Girate bene e unite a filo del latte di mandorla (1 lt circa) (se non l’avete va bene anche del latte scremato)già caldo. Rimettete su fuoco ed aggiungete la bustina zafferano. Fate cuocere fino ad addensare. Otterrete cosi una crema densa che potrete aromatizzare unendo se lo gradite dell’erba cipollina fresca che si sposa benissimo con i gusti indicati.

 NOTE: Ho utilizzato del latte di mandorla bio (l’ho trovato in Austria ma mi risulta che anche in Italia ci sia) che è una bevanda vegetale ricca di calcio creando così una sorta di béchamel vegetale allo zafferano. Ma se preferite usate del latte scremato. 
Ho scelto inoltre di usare solo olio evo invece che il classico burro e poca ricotta magra. Insomma per essere un primo pasquale direi che non è magrissimo ma molto molto gustoso! Ma…in fondo..è Pasqua!!!:-)

Ed ora passate dalle mie amiche per creare cosi il vostro menù di Pasqua light and tasty!

Cinzia – Cinzia ai fornelli: Fagottini ripieni con champignons

Carla Emilia – Un’arbanella di basilico: Costolette d’agnello alle olive     
http://arbanelladibasilico.blogspot.it/2014/04/il-menu-di-pasqua-per-light-tasty.html
 Elena – Zibaldone culinario: Ovetto di Pasqua farcito  http://zibaldoneculinario.blogspot.it/2014/04/ovetto-di-pasqua-farcito.html

11 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *