Senza categoria

Biscotti delle feste arancia e mandorle (veloci e profumatissimi!)

Ed eccoci alla vigilia di Natale…Tra corsa alla spesa e regali sembra non ci sia tempo per nulla ma sapete quale è la verità? Dobbiamo riappropriarci della nostra vita, del tempo che sempre troppo spesso sembra essere tiranno di fronte ai sentimenti ..ai piccoli gesti veri ed autentici. Un abbraccio, un sorriso gentile, una carezza. Non è forse questo ciò di cui abbiamo realmente bisogno?
Non è fondamentale ricevere un Iphone 5s piuttosto che un Galaxy s4..fondamentale è RICEVERE AMORE e DONARNE. E’ questo il senso dell’unica festa che, seppur cattolica, accomuna con un senso di fratellanza tutti i popoli del mondo.
Il mio augurio per voi e per me è questo: Ritroviamo il gusto dello stare insieme. Ritroviamo la felicità nelle piccole cose, i gesti che sembrano quasi inutili ma che danno tanto. Se è vero che siamo solo “di passaggio” diamo un senso al nostro vivere. Non è segno di debolezza tornare sui propri passi se si crede di aver sbagliato. Non è un errore dire “mi dispiace” anche se si ritiene di non aver sbagliato.

Biscotti delle feste arancia e mandorle..velocissimi e profumatissimi!!

1 album e 1 tuorlo
300 g di mandorle macinate
buccia di 4 arance biologiche (io Tenuta Gambino)
280 g di zucchero semolato

Fate bollire le scorze d’arancia e tritarle. Spelare le mandorle in acqua bollente e tritare anch’esse. Aggiungere zucchero e bianco d’uovo. Formare delle palline un po’ oblunghe e pressare bene con le mani. Mettere su ciascun biscotto una mandorla pelata intera e spennellare con il rosso d’uovo. Fate cuocere 15 min in forno preriscaldato a 180°. 

 Tanti auguri di Buon Natale..con tutto il cuore che il sole sia dentro e fuori di voi…

Sur le long chemin

Tout blanc de neige blanche

Un vieux monsieur s’avance

Avec sa canne dans la main

Et tout là-haut le vent

Qui siffle dans les branches

Lui souffle la romance

Qu’il chantait petit enfant :

Vive le vent, vive le vent
Vive le vent d’hiver

Qui s’en va sifflant, soufflant

Dans les grands sapins verts…

Oh ! Vive le temps, vive le temps

Vive le temps d’hiver

Boule de neige et jour de l’an

Et bonne année grand-mère…

Joyeux, joyeux Noël

Aux mille bougies

Quand chantent vers le ciel

Les cloches de la nuit,

Oh ! Vive le vent, vive le vent

Vive le vent d’hiver

Qui rapporte aux vieux enfants

Leurs souvenirs d’hier…

Et le vieux monsieur

Descend vers le village,

C’est l’heure où tout est sage

Et l’ombre danse au coin du feu

Mais dans chaque maison

Il flotte un air de fête

Partout la table est prête

Et l’on entend la même chanson :

{au Refrain}

Boule de neige et jour de l’an

Et bonne année grand-mère !

Vive le vent d’hiver !

E’ la canzoncina che cantavo sempre da bambina….:-) 

18 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *