Senza categoria

Risotto alla trota salmonata con riduzione di arancia e balsamico

….Ed eccoci al…… MYCS MENU ARANCIA E NON SOLO!!!!!!!!
Non so voi ma sono entusiasta di potermi sbizzarrire a mia fantasia con questo ingrediente prezioso!!! Multivitaminico ed energizzante, antistress e gioioso!!! Le arance sono da sempre tra i miei frutti preferiti! Ma …se sono come quelle della meravigliosa Tenuta Gambino ….lo sono ancor di più!!! Mi fa davvero piacere continuare a scoprire chi con fatica e passione lavora la terra nel rispetto di essa. Chi, nonostante bastoni fra le ruote attuate da politici e politicanti, ha ancora voglia di rappresentarla degnamente con una delle eccellenze del nostro paese.
Allora, siete curiosi di sapere cosa io e le mie inseparabili amiche abbiamo preparato per voi? Questa volta tocca ai…primi piatti!!!

M Fregola grossa risottata con cotechino ed arancia da La casa di Artù
Y Risotto alla trota salmonata con riduzione all’arancia e balsamico qui da me 🙂
C Linguine con zucchine, scorze di arancia e granella di pistacchi da Le delizie della mia cucina
S Tris di cereali all’arancia e mandorle da Nuvole di farina

E dunque da me…ecco un risottino:)

L’ho sfumato con dell’ottimo Teroldego rotaliano (Vino rosso eccellenza del Trentino), ho utilizzato della trota salmonata allevata direttamente nelle acque del fiume Sarca di Arco (Tn) dove vivo..e per la riduzione ho usato dell’aceto balsamico dell’Acetaia di Tenno (un paese arroccato su Riva del Garda da cui si può ammirare un panorama mozzafiato del celebre lago) e per dare profumo e consistenza….le arance succosissime e rigorosamente bio della Tenuta Gambino!! Un connubio perfetto tra Nord e Sud …;-)

Per 4 persone:

Riso per risotti 300 g
1 arancia bio (buccia e succo)
Vino rosso (io Teroldego) mezzo bicchiere
Olio extravergine 4 cucchiai
1 dado vegetale (io biologico)
1 filetto di trota salmonata affumicata (circa 300 g)
cipolla rossa di tropea
aglio 1 spicchio
aceto balsamico
zenzero in polvere 1 cucchiaino
1 pizzico di cannella (potete ometterla ma io ve la consiglio)

Fate imbiondire l’aglio (che toglierete) e la cipolla rossa affettata nell’olio evo. Aggiungere il riso, farlo tostare e sfumare con il vino rosso. A parte preparate il brodo che aggiungerete mano a mano. Unite lo zenzero e la punta di cannella. Proseguite la cottura fino a che il riso risulterà cotto al dente. Verso la fine unite la trota a pezzetti tenendone da parte per decorare ogni porzione. Preparate la riduzione cosi: riscaldate dell’aceto balsamico e del succo d’arancia  in un pentolino, versatelo su della fecola (o farina) e mescolate per bene. Impiattate il riso in un coppapasta, decorate con una fettina di trota, aggiungete la scorza d’arancia bio e terminate con la riduzione di balsamico e arancia intorno al vostro risotto.

Spero vi siano piaciuti i nostri primi piatti!!!! Vi aspettiamo martedi prossimo per i secondi!!!! E intanto…prenotate un tavolo al nostro….

E non posso non approfittare pe rringraziare di cuore la meravigliosa  Inco del blog DolceeHobby per aver pensato a me per questo delizioso premio:

Rispondo volentieri alle domande:

1) Colore preferito: 
 
Bianco
 
2) Animale preferito:
Gatto e Aquila (amo tutti gli animali e ho il pieno rispetto di tutte le forme di vita)
 
3) Drink preferito non alcolico:
Sciroppo di sambuco (o tutti quelli ai frutti di stagione)

4) La tua passione (anche più di una ): 
Cucina, pratiche olistiche, sport all’aria aperta, canto, lettura e mille altre!!

5) Numero preferito:
8 poichè disteso diventa il simbolo dell’infinito

6) Preferisci Fb o Twitter:
Li uso entrambi ma con moderazione, odio gli estremismi in generale

7) Preferisci ricevere o fare regali:
 
Entrambe le cose ma mi dà maggiore soddisfazione farli.

8) Modello preferito: 
Di?????? (non l’ho capita!)
 
9) Giorno preferito della settimana: 
Venerdì
 
10) Fiore preferito:
 

Tulipano, Iris e molti altri.

Ancora grazie alla dolcissima Inco per il suo pensiero, andate a visitare il suo blog…è speciale come lei!!!
Un abbraccio!!!!

33 commenti

Rispondi a Günther Annulla risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *