Senza categoria

Cucina regionale trentina: El smizolà e l’orzetto alla trentina

Buon Lunedì!!! Oggi iniziamo la settimana con l’appuntamento Cibo e Regioni che come preannunciato, è stato spostato ad oggi e non più al Venerdì sera. Spero continuerete a seguirlo con affetto!!!
Non è nemmeno un anno sapete, che ho il blog…eppure mi sembra di averlo sempre avuto…sono a mio agio e, vi dirò, piuttosto fiera, perchè non ho chiesto nè ricevuto l’aiuto di nessuno per aprirlo, gestirlo…consigli nè pareri. Quindi, piaccia o meno,  prendetevela con me:-))))) Scusate la piccola parentesi ma tra poco sarà il mio blogcompleanno (in verità anche il mio compleanno, è stato il  cadeau  che mi sono concessa lo scorso anno:-))) ed io sono una spontanea che scrive i suoi post di getto:-)
Oggo il tema prescelto dalle mie amiche Babi e Renata (con le quali mi lega davvero un affetto ed un’amicizia sincera seppur virtuale) è..ricette light! Eh già…abbiamo iniziato da poco Maggio, il mese che preannuncia l’estate (anche se ieri sera ho rispolverato il maglione ma..lasciamo perdere!!), quindi…tra prove costume e microshorts che “sbarellano” per rientrare in gioco (ma chi diamine se li può permettere???!!!), ecco a voi una carrellata di ricette da non perdere con tanto di calcolo di calorie a seguito…perchè è vero che bisogna mostrarsi in forma, ma vorremmo mica rinunciare al gusto??!!
Nelle loro pentole bolle:

CALABRIA:  Insalata di stocco  di Rosa ed Io
SICILIA:  Insalata di Baccalà di Cucina che ti passa
TOSCANA: Vellutata di porri di Non solo piccante
LOMBARDIA:   Crema di asparagi alla milanese  di L’ angolo cottura di babi
VENETO:  Moscardini alla veneziana di Semplicemente buono
FRIULI VENEZIA GIULIA:  Minestra de bobici  di Nuvole di farina
PIEMONTE:  Povronà  di La casa di artu
EMILIA ROMAGNA: I buslanei  di Zibaldone culinario
PUGLIA:  La rasc…com la uè la fasc di Breakfast da donaflor
LAZIO: Vellutata di broccolo romano con l’Arzilla di Chez entity
LIGURIA:     ancioe crue a l’agro co-e tomate di Un’arbanella di basilico
UMBRIA:  Bandiera di 2 amiche in cucina
MARCHE: I tajarin senza uova con sugo di pomodoro di La creativita e i suoi colori
ABRUZZO: Ciabotto  di In cucina da Eva

Da me troverete:

EL SMIZOLA’

Lo possiamo considerare un pane velocissimo e povero (ricetta ormai sconosciuta ai più), preparato solo con uova e farina di grano saraceno:
Si rompono in una scodella due uova, si unisce una tazza di farina di
grano saraceno, mettendo poi tutto nella padella. Si aggiunge un filo
d’olio extravergine trentino, facendolo girare per tutta la superficie. Si fa cuocere bene da
entrambi i lati e con una paletta di ferro si spezzetta in piccole
parti, continuando a farlo cuocere. Si mangia assieme al formaggio di malga (io ho scelto un formaggio di pecora, che, per il suo sapore intenso ben si associa a questo pane azzimo) con della verdura come contorno (Io ho scelto delle barbabietole lessate in agrodolce cosi da creare un po’ di contrasto cromatico)

E…..l’ORZETTO ALLA TRENTINA

1 pugno di orzo per persona
carote
patate
coste di sedano
cipollotto fresco
scalogno
1 cucchiaio di lenticchie per persona
1 cucchiaio di piselli secchi per persona
Speck a dadini
Olio extravergine
burro (io sono olio)
Grana trentino

Secondo le vecchie tradizioni trentine, l’orzetto doveva esser cotto almeno 5 ore a fiamma lenta. Direi che con i tempi moderni, sono sufficienti 2 ore!Le verdure vanno tagliate a pezzetti piccoli, messe ina pentola con acqua abbondante insieme ad un pezzo di speck tagliato a dadini o listarelle. (anticamente era un osso di prosciutto accuratamente avvolto in  una garza). Si fa bollire il tutto per un’ora, quindi dopo averlo pulito e lavato, si aggiunge l’orzo (un pugno per persona). Far cuocere 2 ore a fiamma molto bassa. Verso fine cottura, aggiungere olio extravergine e, volendo, una noce di burro.  Spolverizzare con del grana trentino. 

Calcolo calorie:
100 g di pane smizolà apportano all’organismo circa: 350 calorie (chiaramente per accompagnare un orzetto se ne mangerà senza dubbio molto di meno!!) Inoltre ricordate le molte virtù di questa farina (da preferire a quella bianca per queste ragioni):
Il grano saraceno, sottoforma di farina, è
molto indicato nella dieta delle persone che soffrono di celiachia, in
quanto non contiene assolutamente glutine; con la sua farina si
preparano pasta, polenta  e pane che possono appunto essere consumati
dai celiaci con buoni benefici per la salute.

Il consumo di grano saraceno,
grazie al suo alto valore proteico simile a quello della carne e della
soia, è anche consigliato in caso di deperimento fisico e, grazie alla
presenza di una sostanza chiamata rutina, per conservare l’elasticità dei tessuti dei vasi sanguigni.
Da
una recente ricerca condotta in Canada, sembrerebbe che il grano
saraceno contenga un principio attivo chiamato chiroinositolo che
potrebbe avere un ruolo fondamentale nella cura del diabete mellito;
secondo i risultati forniti da questi studi questa sostanza contenuta
nel grano saraceno sarebbe in grado di abbassare del 19% la glicemia e
aprirebbe quindi nuovi scenari nel trattamento di questa malattia così
largamente diffusa.Fonte

100 g di orzetto alla trentina: circa 500 calorie ma ricordatevi che i legumi funzionano come “spazzini” dell’organismo, pulendo ed assorbendo i grassi. Questo piatto ci permette di saziarci, di apportare al nostro organismo vitamine e sali minerali prezioni, oltre che ferro e niacina. Senza dubbio non se ne mangerà 100 g ma sarà sufficiente (specie se si è a dieta)un 60 grammi, fornendo dunque circa 300 calorie a porzione.

76 commenti

  • renata

    Ma buongiorno bella Yrma e prima di ogni cosa anch'io mi sento molto moltissimo legata a te!!!!!! e poi COMPLIMENTI un post chiaro e d esauriente ….sei stata davvero brava sia con le ricette sia con le spiegazioni!!!!!!Complimenti davvero e il pane proprio non lo conoscevo…. poi abbinato al formaggio di pecora…bè Mi piace moltissimo l'idea!!!!!!!Un grande bacio e buona settimana
    E quando iniziano i festeggiamenti per i compleanni?

    • afiammadolce

      Ciao Renée tesoro!!beh i festeggiamenti ci sono sempre giacchè..non mi faccio mai mancare dolci (come ben sai!!!mannaggia a te, io non vedo l'ora di vedere la tua cheesecake che mi hai fatto pregustare con le parole!!!!)E poi…..certo, possiamo sempre organizzare una mega festa tutti insieme qui sul lago!!!!Vino a volontà e ..tutte le prelibate ricette dei nostri blog!!!!Sai che bello!!!!!Un abbraccione mia cara!!!

  • dolci a ...gogo!!!

    Che bel post tesoro ricco e pieno di ricette e complimenti per il tuo blog…la tua spontaneità traspare sempre dai tuoi post ed è una cratteristica delle persone che amo moltissimo!!baci,imma

    • afiammadolce

      Grazie mille, Imma!!!!mi spiace spesso non ponderare le parole ma sono proprio un'istintiva e quanto meno con tutti i difetti che ho posso dire si essere vera!!!! Grazie davveor, un bacione!!!!

  • Donaflor

    Yrma carissima buongiornoooooo…ma davvero quasi un anno di blog…ma che bello…e pure il tuo compleanno fra un po', beh è da festeggiare alla grandeeee! sai anch'io sono fiera per aver creato tutta da sola il blog…figurati se mio marito mi aiutava!!!
    il tuo pane favoloso…e l'orzetto gustoso…insomma insieme possono rappresentare piatto unico!
    bacioni e buona settimana

    • afiammadolce

      AHhaha, Dona..sti mariti!!!però è bello dai..ci siamo create il nostro angolino privato e dobbiamo esserne fiere!!!!Grazie mille mia cara!!!ti mando un grandissimo abbraccio!!!

  • elly

    Pane e orzo, anzi "orzetto"! Che spettacolo dolce Yrma! L'orzo con l'aggiunta dello speck per me è inimitabile! Però, hai ragione tu.. 5 ore ai tempi nostri, sono troppe!!! E bravissima, come sempre… e voglio festeggiare insieme a te il tuo compliblog!!

    • afiammadolce

      Eehhehe, Elly…dai…5 ore mi staccava la testa a morsi:-D Improponibile!!!però un buon orzo..in 2 è pronto;-)Non vedo l'ora di festeggiare il compliblog con una mega torta!!!!!:-D Ed offrirne a voi con tutto il mio affetto!!!Un bacione!!

  • Claudia

    ma che particolare pane!!!!! ho imparato a conoscere ed amare la farina di grano saraceno da poco!!! Ottimo anche l'orzotto! baci e buon lunedì .-)

  • Artù

    Che spettacolo! ero molto curiosa visto il titolo della tua ricetta!!! mi piacciono entrambe e le trovo davvero interessanti grazie anche alla bella spiegazione che ci hai lasciato! quante belle notizie per la nostra salute!
    buon lunedi cara!

  • Dolcemeringa Ombretta

    Ciao mia bella e brava Yrma:-) anche a me un anno di blog e' volato avrei voluto fare qualcosa ma non ci sono riuscita… La tua ricetta light con il calcolo delle calorie indovina?! me la mangerei anche subito !!!! ti auguro un buon lunedi e un bacione

    • afiammadolce

      Ma lo sai che forse non riuscirò nemmeno io?? il problema è che si accavallano i miei compleanni:))blog e reale!!!!vedremo:-) Intanto ti mando grandi baciotti e ti dico. grazie della tua presenza nel mio blog!!!!!

  • Langolo cottura di Babi

    Eccomi cara, sai che adoro la farina di grano saraceno? Non conoscevo questo pane azzimo, ma devo assolutamente rifarlo prestissimo, mi piace tantissimo, sano e veloce; ottimo l'abbinamento con il formaggio di capra. Sull'orzotto non si discute, un piatto genuino che apporta energie sane, poi l'accoppiata legumi-cereali è un'importante fonte di proteine soprattutto per chi non consuma moltissima carne. Grazie cara ci hai regalato dei piatti ricercati dal punto di vista nutritivo e soprattutto buonissimi!! Buon lunedì, Babi

  • Stefania

    Io sono una grande appassionata di orzo e quest ricetta me la segno di corsa e per uqanto riguarda el smizola mi ha incuriosito molto e provo pure quello, tanto lo sai che se non ho le mani in pasta non sono contenta!!!
    Un bacione dolcissima amica

  • isaporidelmediterraneo

    Buon giorno Yrma, questa rubrica diventa sempre piu' interessante, grazie a Voi Bloggerine che mettete in tutto questo davvero tanta passione e Amore.
    Ricetta sconosciuta ma un nome troppo troppo troppo Simpatico "El smizolà", cerchero' di fare un collegamento a questo nome con questa ricetta tradizione.
    Cosa significa El smizolà?
    Io e Franco avevamo intenzione di regalarti una sua Poesia sulle tue origini, che ne pensi?
    A presto

    • afiammadolce

      Grazie infinite caro Pasquale!!!Soddisfo la tua curiosità: smizolà vuol dire "spezzettato" di fatti il pane si mangia spezzettato proprio per accompagnare verdure e formaggi. Poesia?!Ma..ne sarei onoratissima!!!!!davvero, mi commuovete con questo bellissimo pensiero!!!!Ho espresso piu volte la mia stima per Franco come poeta, degno interprete della nostra amata Campania,e per te come eccezionale valorizzatore delle tradizioni culinarie dell'amata regione!! Grazie infinite!!!!

  • Ilaria

    Vista l'ora quest'orzetto ci starebbe proprio bene. Mi hai fatto venire una fame che non ti dico… fortuna che questi piattini saziano con un occhio di riguardo alle calorie.
    Adesso non ci rimane che iniziare con l'attività fisica! Sì, come no! :-)))))
    Un bacio.

  • Lory B.

    Dolce Irma???? Che bontà!!!
    Verrei volentieri a pranzo da te con due piatti simili!!!
    Adoro i cibi semplici e genuini!!!
    Un bacione grande e felice settimana!!!!

  • Andréa

    Querida Yrma,
    temos que cuidar da nossa alimentação, apesar que sempre
    post receitas calóricas e gulosas no meu blog eu me preocupo
    com a minha saúde faço caminha e exercícios de musculação.
    Suas receitas estão deliciosas e saudáveis, ótimas dicas, hummmm!

    Tenha uma ótima semana!
    beijos ♥

  • Federica

    E chi l’ha detto che leggero = povero di gusto? Guarda qui che ricche e appetitose proposte 🙂 Adoro la farina di grano saraceno e quando sento “uova” mi si allarga il sorriso fino alle orecchie. Non avevo mai sentito EL SMIZOLA' ma dev’essere davvero buona buona buona 🙂 Un baciottone tesorino, buona settimana

  • Giovanna

    Wow e doppio wow! E se mangiare questo piatto significa fare la dieta, allora io voglio fare sempre la dieta! 🙂
    Adoro il formaggio di malga e il grano saraceno mi piace tanto.
    Una domanda: per olio trentino, intendi un'olio del Garda trentino?
    Un bacione e buona settimana

    • afiammadolce

      Grazie mille Gio!!!Per quanto riguarda l'olio…esiste solo quello qui quindi…sìììì!!:-) Avrei dovuto forse sottolinearlo ma sai, lo dò per scontato anche se non lo è. Gli ulivi nascono sulla zona del Garda e terminano poco dopo. Il clima del lago permette una vegetazione simile a quella del Sud. Un bacione grande e buon inizio settimana a te!

  • Un'arbanella di basilico

    Ciao cara Yrma, non sai quante ipotesi ho fatto sul smizolà, alla fine avevo deciso che era il midollo di bue con cui facevi il brodo per l'orzetto! Certo che ne ho di fantasia 🙂
    La tua ricetta è molto meglio. Un bacio grandissimo a presto

    • afiammadolce

      Ahahah, Carla!!che ridere!! midollo di bue,..ehm….non credo l'avrei cucinato in tutta onestà!!!!e poi…nemmeno si trova!!!!:D sììì hai tanta fantasia..infatti sei bravissima a creare piatti deliziosi!!!;-) UN BACIONE e grazie mille!!

  • elena

    Ma dai un pane cotto in padella…queste è il bello della nostra iniziativa si scoprono ricette della tradizione davvero particolari….
    L'orzetto è buonissimo..lo adoro!!!
    un bacione e bravissima!

  • Suzy

    Cara Yrma adoro tutte queste belle ricette tradizionali! poi il pane e l'orzetto mi fanno venire una gran voglia di montagna !baci cara e buon lunedì!

  • Elena

    Ciao cara, non sai quanto mi dispiace del fatto che non ci siamo incontrare ad Arco, anche io ti cercavo tra la folla, ma nonostante il tempo ballerino c'era un sacco di gente. 4 bonsai?? allora sei anche tu veramente appassionata, pensa mio marito si è allargato del doppio io suo Harem (io lo chiamo così, perchè è il suo "paradiso")
    Questo piatto non lo conoscevo, deve essere favoloso

  • girucca

    Ciao ho appena scoperto il tuo blog 🙂 Complimenti è molto bello 🙂 Ho visto che hai fatto altre ricette trentine e leggendo i commenti ho visto che sei della zona 🙂 Io sono di Riva.. ancora complimenti per il blog
    Ilaria

  • Cucina che ti passa - RUMI -

    Yrma tesoro scusa il ritardo!! Piano piano ce la sto facendo a commentare tutte voi ed a gustarmi le vostre meraviglie (anche se solo con gli occhi), e le tue sono due esempio di "light è buono"!!
    uuuuuuuh ragazza mia una vera meraviglia che mi fa pensare che forse alla prova costume quest'anno ci arrivo mezza preparata!
    davvero bravissima, la cucina trentina mi sta piacendo sempre di più devo dire! *_*
    un bacioneee

  • Luisa

    tesorino.. uff, scusa se arrivo solo ora.. che giorni strapieni!!!che belli i bonsai.. carinissimi!! e poi questa cucina trentina che ci fai scoprire mi piace sempre più!!

  • Ely

    Caspiterina devo dire che anche in questa puntata ho imparato cose nuove, il pane mi ispira da matti e trovo buonissimo l'orzetto, complimenti anche per questa puntata!!! Baci

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *