Senza categoria

Cavatini freschi al curry con dadolata di stagione

Buonasera amiche!!!Anche se tardi volevo lasciarvi con una ricetta!!Magari adatta perchè no alla festa della mamma! Si tratta di un pasta fresca che ho preparato la settimana scorsa, appena incavata (da lì “cavatini” (e non cavatelli!!!quelli sono un’altra cosa!) profumati al curry! Il condimento prescelto (facilissimo e freschissimo e che ben si sposa con il curry)è una dadolata di verdure di stagione. Non c’è niente di meglio per me che assaporare i frutti che la natura ci dona ad ogni stagione!! Solo oggi ho comperato le prime fragole…(ed è ancora presto!sarebbero di Giugno), forse è una cosa sciocca, ma mi sembra di gustarli appieno in questo modo.
Vi auguro un ottimo e sereno riposo e ne approfitto per ringraziarvi dell’entusiasmo dimostratomi nel progetto “Il dolce della Vita”!! un abbraccio!

PER LA PASTA(2-3 persone)
150g  di farina 00
50 g di farina di semola
1 uovo
1 cucchiaio di curcuma
1 di curry

PER LA DADOLATA DI VERDURE DI STAGIONE:

2 piccole zucchine (possibilmente novelle, con il fiore)
1 patata grande
una fetta spessa di salame (per me senza)
1 gambetto di sedano
1 cipollotto fresco
uno spicchio d’aglio fresco
3 cucchiai di olio evo
una nocina di burro
3 pomodori ciliegino
2 cucchiai di marsala ed uno di brandy (o vino bianco)
foglioline di basilico e mentuccia fresca
sale e pepe qb
grana e pecorino romano per mantecare.

Preparare la pasta, se occorresse aggiungere un poco d’acqua e farla riposare una mezz’oretta. In una larga padella, con il condimento, rosolare il cipollotto e l’aglio, il salame a cubettini,versare la patata e il sedano a dadini piccoli, cuocere andare a fiamma dolce per circa 7-8 min. Versare le zucchine a dadini, girare bene, poi sfumare con i liquidi, unire i pomodorini, il sale, il pepe e, prima di spegnere, unire il basilico e la mentuccia.
Tirare una sfoglia sottile, ricavare dei rettangolini di circa 3 cm, e, con tre dita infarinate, con un pò di pressione, formare gli incavi tirandoli in avanti, dando appunto la forma delle 3 dita nel centro. Cuocere la pasta in abbondante acqua salata fino alla cottura, scolarla non completamente, versarla nella padella con le verdure, mantecare e cospargere con i formaggi e una spolverata di pepe. Servire subito.

La Rosa giapponese del giardino di mia madre (foto inviatami da lei oggi!!La rosa gliela avevo regalata io 10 anni fa!!)

Permettemi inoltre di ringraziare di cuore Ilaria per questo premio:

Vi invito davvero a conoscere il suo bellissimo blog!Crea insieme al suo ragazzo, dei lavori meravigliosi in ferro battuto! Da non perdere!!!!!!

50 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *