Senza categoria

Cucina regionale trentina: Oseleti Scampadi

Buon Venerdì sera a tutti e….benvenuti all’ormai consueto appuntamento con la cucina regionale!!!Un impegno sempre più costante ci sta portando ad arricchire settimana dopo settimana la nostra rubrica con ricette provenienti da quasi tutte le regioni italiane. Quest’oggi si sono unite anche l’Umbria con “2 amiche in cucina” e la Liguria con “Un’arbanella di basilico”. Tra l’altro sono bloggers che ho già la fortuna di conoscere e che stimo molto. Allora, cosa ne dite?siete pronti a scoprire tutte queste leccornie?Il tema di oggi è carne. ..Vediamo cosa bolle nelle loro pentole:

CALABRIA:  La carne dei pastori di Rosa ed Io
CAMPANIA: Peperoni imbottiti  di Le ricette di Tina
SICILIA:   Salsiccia condita rustuta di Cucina che ti passa
TOSCANA:  Spezzatino con patate alla toscana di Non solo piccante
LOMBARDIA:  Manzo alla California di L’angolo cottura di Babi
VENETO:  Polastro in tecia di Semplicemente Buono
FRIULI VENEZIA GIULIA: Luganighe in salsa de Teran  di Nuvole di Farina
PIEMONTE: Brasato al barolo  di La casa di Artù
EMILIA ROMAGNA:  Coppa arrosto  di  Zibaldone Culinario
PUGLIA: Tiedd d spezzatin o furn c l patan  di  Breakfast da Donaflor
LAZIO: Saltimbocca alla romana di Chez Entity
LIGURIA:  Coniggio a sanremasca  di  Un’arbanella di Basilico
UMBRIA: Faraona alla leccarda di 2 amiche in cucina
E nella mia pentola bollono……. Gli oseleti scampadi
No, non ho cucinato dei volatili! La traduzione è proprio: uccelletti fuggiti. In Trentino si preferisce ascoltare il melodioso canto degli uccelli piuttosto che mangiarli!(con mio sommo piacere:;-))) a voi la ricetta!
INGREDIENTI PER 4 PERSONE
4 Fettine di vitello sceltissime
4 fette di speck o pancetta
foglie di salvia
grana trentino a scaglie o grattugiato
pepe
8 pezzetti di lardo
olio evo
burro
cipolla
Brandy (o in assenza del vino bianco, io avevo del buon brandy invecchiato)
Gli oseleti scampadi si accompagnano sempre a salsicce trentine e la mia scelta è ricaduta sulle tipicissime ciughe ovvero delle deliziose salsicce preparate con rape rosse (e dunque dal colore intenso)
Prendete le fettine di vitello, battetele e salatele, ricoprite ciascuna di essa con una fetta di speck o pancetta, salvia, grana e pepe.
Arrotolatele e fissatele con uno stuzzicadenti che deve passare da un’estremità all’altra (o chiudete con due stuzzicadenti ciascuna estremità), ponete alle due estremità due pezzetti di lardo.
Rosolate i vostri Oseleti Scampadi in una padella con olio evo, burro e cipolla assieme alle ciughe (o altro tipo di salsiccia). Nel corso della cottura aggiungerete il brandy (circa mezzo bicchiere). Potete gustarli con della polenta mista piuttosto tenera (metà farina gialla e metà farina di formenton) e vi abbinerete un buon Marzemino trentino giutsamente invecchiato.
La ciuga

46 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *