Senza categoria

Quiche gustosa e ricca come…il mio premio!

Buona Domenica a tutti!!!!Innanzitutto nuovamente grazie per il vostro apprezzamento alla rubrica settimanale della Cucina Regionale!!Mi ha fatto davvero piacere collaborare nuovamente con le mie amate BabiRenata ma anche con le nuove ragazze che si sono unite!!Grazie a tutte voi!!!
Vi lascio alla ricetta ma prima lasciatemi ringraziare la dolcissima Ombretta di Dolce meringa che mi ha donato questo meraviglioso premio!!!! Sono sempre emozionata e felice quando mi viene donato un pensiero, una dimostrazione d’affetto e stima, il regalo più bello di questo blog sono le ragazze come Ombretta (conoscete il suo blog?no??correteeeeeeeee:-))), che con il loro affetto sincero (e lei lo è davvero, è una persona autentica, sincera, dolce tutto ciò traspare dal suo blog, dalle sue parole..)mi regalano grandi emozioni. A tutte voi (anzi, tutti, ci sono anche signori uomini:-))un grazie sincero!

 Copio esattamente come nasce il tutto..
Il premio “Il Blog Affidabile” è un modo per aiutare a far conoscere dal basso il lavoro dei molti blogger italiani che aggiornano con passione, dedizione e costanza il loro diario online, ma che non sempre sono noti al grande pubblico.
Come? Facendo in modo che siano gli stessi blogger che ricevono il premio (e possono fregiarsi del distintivo di “Blog Affidabile”) a nominarne e premiarne altri.

Come si distingue un Blog Affidabile? Per alcuni semplici ma importanti regole:

1) E’ aggiornato regolarmente
2) Mostra la passione autentica del blogger per l’argomento di cui scrive
3) Favorisce la condivisione e la partecipazione attiva dei lettori
4) Offre contenuti ed informazioni utili e originali
5) Non é infarcito di troppa pubblicità
Ora dovrei , come da regolamento assegnare questo premio di ” blog affidabile” organizzato dal sito “gli affidabili.it”
a 5 blog che secondo me hanno queste 5 qualità ma chi mi conosce sa che non lo farò. Un po’ perchè non ho mai amato giudicare il lavoro e l’impegno altrui (mentre sono estremamente autocritica, ahimè) ma anche perchè ormai ho nel cuore troppi di voi!!Quindi…chi sente di rispettare questi requisiti, può tranquillamente prelevarlo:-)

INGREDIENTI
PER LA PASTA:
220 g farina00
1 uovo
un pizzico di sale
mezzo cucchiaino di lievito per torte salate
40 g di margarina
circa mezzo bicchiere di vino bianco
PER IL RIPIENO
1 porro
80 g di pisellini finissimi
un cucchiaio tra salvia e ortica (spezia secca)
un pizzico d’aglio secco
un cucchiaio di burro
un pizzico di noce moscata (facoltativo)
2 tuorli
un bicchiere di latte
3 cucchiai di grana
50 g di formaggio molle tipo robiola o altro a piacere
sale pepe qb.
PER LA COPERTURA
una patata
30-40 g di emmenthaler o fontina.

Preparare un impasto dalla consistenza soda (regolatevi con i liquidi!) fate riposare circa mezz’ora la pasta. Tagliate a rondelle il porro e mettetelo insieme ai piselli con mezzo bicchiere d’acqua, il burro, sale e pepe e il pizzico d’aglio. Cuocete coperto e a fiamma dolce fino al completo assorbimento. In una ciotola battere i tuorli, aggiungere il formaggio molle, amalgamare bene, unire il latte, il grana,le spezie. A  parte montare le chiare d’uovo a temperatura ambiente con un pizzico di sale. Stendere l’impasto circa mezzo centimetro e foderare una teglia tonda di 24-26 cm di diametro, bucherellare con i rebbi di una forchetta. Accendere il forno a 180 gradi. Nel composto di uova aggiungere le verdure ormai fredde, amalgamare bene e versare gli albumi dal basso verso l’alto delicatamente. Infornare nella parte centrale per circa 15-20 minuti. Se volete la copertura, friggete una patata a bastoncini,  tagliate a listarelle l’emmenthaler, quando il tortino è cotto, formate una composizione a griglia sulla superficie, cospargendo anche il formaggio e ponete nel forno caldo qualche minuto

59 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *