Senza categoria

Il profumatissimo Migliaccio di Carnevale

Buona Domenica!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!! Oggi qui in zona è tutta una “festa”! tra Carnevalarco, passando per il già trascorso Carnevale asburgico (sempre qui ad Arco)in cui con abiti dell’epoca della dominazione austriaca, si ricordano Sissi e Franz (sono lusingata che un ottantenne mi abbia chiesto come mai non mi proponessi per interpretarla :-))))) fino a degustazioni gratis di gnocchi, frittelle, wuerstel e birra!!! Vi ho convinti a venire a farvi un giretto???Ok, sarà per il prossimo anno..intanto: vi propongo credo l’ultimo dolce carnevalesco, l’unico non fritto: il Migliaccio campano. E’ un’assoluta delizia!!!!!!Quest’anno causa intolleranza al lattosio ne ho appena assaggiata una fettina (non ho resisitito!!!) ma vi garantisco che io pur preferendo crostate, biscottini, frolle etc., me ne sono innamorata al primo assaggio!!!!!La ricetta giunge direttamente dal libro dell’arte pasticcera partenopea quindi fedelissimo alla tradizione di Napoli. So che esistono altre versioni ma questa è a mio avviso, di una raffinatezza incredibile al palato. Vi lascio alla ricetta!!!per chi volesse un dolce di Carnevale non fritto…consiglio a gran voce questo Migliaccio!!Buona Domenicaaaaaaaaaaaaaa

INGREDIENTI  PER 12 PERSONE (potete anche dimezzare se volete ma non ve lo consiglio!)

100 g di semolino
7 dl e mezzo di latte  (circa 750 g)
250 g di ricotta romana
50 g di strutto o margarina
400 g di zucchero
8 uova
la scorza di 1 limone
100 g tra cedro e scorzette d’arancia candita (io solo arancia, le mie)
1 fialetta di aroma vaniglia
1 pizzico di sale
mezzo bicchiere di liquore agli agrumi (limoncello, agrumetto, mandarinetto..etc)
1 fialetta di aroma arancio
burro e zucchero per la teglia

Fate bollire il latte con la scorza di limone,  lo zucchero, il sale e lo strutto o margarina., appena sobbolle, versate il semolino a pioggia, girando per bene. Fate cuocere 7/8 minuti mescolando di continuo. Trasferite il composto in una ciotolo grande e lavoratelo con la frusta a mano fino a quando risulterà omogeneo e tiepido. A parte, lavorate la ricotta con la frusta, aggiungete le uova una alla volta, le fialetta di vanigliae arancio, le scorzette di arancia candita tritata (ed il cedro candito se volete io l’ho omesso), il liquore ed unite al composto di semolino mescolando accuratamente. Imburrate uno stampo da 26 cm di diametro e spolverizzatelo con dello zucchero affinchè si caramellizzi il fondo durante la cottura. Versate il composto ed infornate in forno preriscaldato a 170° per circa 40 minuti. Una volta raffreddato spolverizzate con dello zucchero a velo vanigliato e decorate con scorzette d’arancia candite.

53 commenti

    • afiammadolce

      Ciao Francesca!!!grazie mille, è davvero buono, fidati!!!no, intendevo il cedro candito, si trova in gastronomia (quello artigianale che uso io, è nettamente superiore)oppure..beh al supermecato. In questa ricetta comunque ho preferito solo scorze d'arancia candita;-) Un bacione e buona domenica!

    • afiammadolce

      Babi….ti garantisco che è buonissimo!!!!profumato, morbido..Sì sì…mi piace da morire!!Ma va? Sabato prossimo!!faccio in tempo a venire lì allora…così un mese intero di dolcetti e stravizi!!:-DDD Un bacione e buona domenica!!

  • elly

    Ma tu guarda sto semolino! E' la seconda ricetta in cui mi imbatto stamattina… un primo e un dolce!!! E' proprio versatile, allora! E io che da romana non ho mai mangiato neanche gli gnocchi di semolino… (in realtà pochi romani lo fanno!!!). Ma che golosità questo dolce!!! Segnato al volo!!!

    • afiammadolce

      Ti dirò che io il semolino non lo uso mai!!Un avolta l'anno per questo dolce!!però in effetti…caspiterina è duttile!!Eh no, eh? gli gnocchi alla romana da te li pretendo!!!!!!:-DDDDD. Un bacio e grazie mille!!

  • Luisa

    neppure io lo trovo il cedro.. ma che meraviglia.. questo colore così vivace, solare.. mai assaggiato e m'incuriosisce parecchio! brava cara.. baci e buona domenica

    • afiammadolce

      Ma va?davvero???lo fa persino la paneangeli!!!!cedro candito!!Mi sembra assurdo. Comunque io preferisco le scorzette d'arancia candita (fatte da me con le arance bio della Sicilia donatemi da un caro amico ;-)).Non amo i canditi industriali giacchè sono prevalentemente zucchero e coloranti. Prova questo dolce, Luisa. Te ne innamorerai! P.S. io ho usato burro invece che strutto!!;-)Un bacione!!

  • renata

    Che buono che deve essere…e poi che bel colore!!!! Magnifico!!!! Bravissima Yrma come sempre….Sei riuscita anche a scovare una ricetta non fritta per Carnevale…Cosa chiedere di più? Grazie!!!! Un bacione e buona Domenica!!!!

    • afiammadolce

      Ciao Giuly!!!!ti dirò che ho mangiato molti migliaccio ma questa ricetta è la migliore per me. La presenza delle uova in abbondanza dà il colore paglierino e il sapore incredibile!Grazie mille cara e buona serata domenicale!

  • Ilaria

    Ciao Yrma, ho avuto alcuni giorni molto impegnati e non ero riuscita a passare a trovarti. Mi ero persa un sacco di dolcetti carnevaleschi… tutti uno più buono dell'altro. Mannaggia che tentazioni!!!!
    Non conoscevo questo migliaccio. Anche in Toscana esiste un dolce con lo stesso nome, ma è completamente diverso.
    Buona domenica cara. E buon divertimento…

    • afiammadolce

      Ciao Ilaria!!!!grazie mille!!s' mi sono data a molti dolcini carnevaleschi ma direi che può bastare per una festa che in tutta onestà non mi ispira molto, forse da mamma mi ispirerebbe di più 😉 Un abbraccio e buona serata!!

  • Donaflor

    buonissima domenica anche a te! eh si si si…ti vedrei davvero nei panni di sissi!!!
    questo migliaccio dev'essere davvero buono! è il secondo post che commento con questa ricetta!
    brava come sempre!
    bacioni

    • afiammadolce

      Eh beh cara..il migliaccio è il dolce carnevalesco per eccellenza della tradizione partenopea quindi è giusto che anche altre l'abbiano postato. Questa ricetta è quella che ho preferito in assoluto. Ahahah,. nooooooo meglio di no come sissi:-)))))E poi quella era patita della linea ..io sono pigrisssimaaaa:-DDDD Grazie mille carissima!!!Un abbraccio e buona serata

    • afiammadolce

      Ciao Carla!!grazie mille!!!sìì in effetti si scioglie in bocca!!! noi piace da matti!!Ma ste paroline????come si eliminanoooooo!!Uffiiiiiiiii Qualcuno mi illumini!!!!:-((( Bacioni cara e buona domenica a te!!Un grande abbraccio

  • pannifricius delicius

    Ciao yrma.. Come vi invidio… voi andate alle feste noi chiusi in casa con la pulce a pois hahahaha voi postate quando volete… io solo dal lavoro quando posso perché a casa la connessione è una tragedia 🙁 vabbè dai c'è di peggio… mi consolo con una fetta di torta così recupero i chili persi 😛

    • afiammadolce

      Paolaaaaaaaa, almeno tu dimagrisci!!!!noi con la scusa di postare dolci di Carnevale ci stiamo allargando a dismisura!!!!!:-DDDD, dai su, è per sdrammatizzare!!tirarti su il morale….la pulce torna bella e sana come prima!!:-)Un abbraccio cara e grazie!!

  • aerre

    Ciao Yrma, è un dolce che non conosco, il mondo dei blog è bello anche per questo! Era da un pò che non passavo nel tuo blog. Mi sembra graficamente più bello, hai cambiato qualcosa, anche la macchina fotografica?

    • Batù

      ciao Yrma, lietissima di conscerti, grazie per il tuo bel commento che hai lasciato sul mio blog e di esserti aggiunta ai miei follower, contraccambio con vero piacere, bellissimo il tuo blog. Io, come te, sono supergolosa e ho già visto che le tue ricettine sono una vera tentazione alla quale non resistere, come questo migliaccio che non conosco ma che assaggerei sicuramente! a presto 🙂

    • afiammadolce

      @Aerrre: tranquilla, capisco che tu possa avere degli impegni. Sì, il blog l'ho modificato nella grafica (scegliendo dei pois un po' vistosi ;-)) e nella configurazione. No, la macchina fotografica è smepre la stessa, è una digitale Sony senza pretese, solo che quando ho la pazienza di attendere la luce giusta vengon bene, altrimenti…Un abbraccio e grazie mille!
      @Batù: Ciaoooo!!grazie mille di aver contraccambiato la visita!!mi fa molto piacere!Ah, allora siamo due inguaribili golose!!!:-D Grazie ancora e a presto!!

  • Inco

    Grazie dei complimenti!!! Sei tanto cara. Scusa se non sono passata oggi a salutarti,sono sta impegnata a fare le chiacchiere, che posterò in questi giorni.
    A quanto pare anche tu non scherzi. Molto bella la tua ricetta…non l'ha conoscevo, ne vale la pena provare sai!!
    Brava, bravissima mi inspira!!
    Ti abbraccio… Incoronata.

    • afiammadolce

      Ciao Inco!!!!ma figurati…non sono una di quelle che "tiene il conto", quando hai tempo e voglia mi fa piacere!!Grazie per i complimenti, provalo il migliaccio, ne vale la pena!!!Un bacione e passa un'ottima serata!!!!

  • Morena

    Ciao cara! Leggendo il tuo post mi è venuto un tuffo al cuore! Mia nonna ogni anno preparava il migliaccio x tutti noi… Adesso lei non c'è piu. Io ho provato a farlo ma mi è venuto una ciofeca!!! Tu me l'hai ricordata e ti ringrazio. Un bacio!

  • afiammadolce

    Ciao Morena!!sono felice di averti fatto ricordare tua nonna!!!!anche mia nonna lo preparava….è una ricetta supercollaudata, se ti va di provarla, sarei felice di farti rivivere i sapori della tua amata nonna!!Grazie mille e un bacione!

  • Raffaella

    Ciao Yrma! Sono venuta a conoscenza del tuo blog attraverso elly che mi ha molto incuriosita dicendomi che oggi anche una sua amica foodblogger di nome Yrma aveva preparato il migliaccio! ^-^
    Ti faccio i miei complimenti perché ti è venuto veramente bene e nella variante all'arancia aromatizzato alla vaniglia dev'essere veramente delizioso!
    Sono davvero contenta che tu abbia proposto questo dolce (tra l'altro, uno dei pochissimi non fritti della tradizione del Carnevale) tipico campano, io ho scoperto che lo conoscono in pochissimi! :p
    A presto! ^-^

    • afiammadolce

      Ciao Raffaella!!:-)Grazie, che carina che sei!!(vengo subito a vedere il tuo;-))In realtà la scorzetta d'arancia credo si metta sempre insieme al cedro candito,sbaglio? io ho aggiunto anche l'aroma arancia e vaniglia perchè a me i dolci piacciono molto profumati!!Mi fa molto piacere conoscerti e…sììììì è vero!mi sa che è l'unico dolce non fritto di Carnevale!!!a me piace da morire!!!W la Campania e..W a nostra nuova amicizia;-) A presto!!

  • Andréa

    Ciao cari Yrma!
    Mi è piaciuto gli ingredienti, il sapore della scorza d'arancia e aroma di limone ha un sapore speciale, hummmmm!
    Apecto è bella e deliziosa!

    Buon Carnevale!
    ♥ baci ….

  • Dana

    Non c'è bisogno di convincermi, farei molto volentieri un giro dalle tue parti, magari potessi!
    Il migliaccio mi piace tanto, non sapevo fosse un dolce del carnevale, ora ho una scusa in più per farlo. Voglio provare anche la tua ricetta, ho le scorze d'arancia candite da me, quale utilizzo migliore!
    Buona settimana, un abbraccio!

    • afiammadolce

      Ciao Dana!!!grazie!!beh viste le ricette meravigliose che proponi, credo ti verrà buonissimo!!!!anche io ho usato le scorzette autoprodotte..è tutta un'altra storia!!!E' uno dei miei dolci preferiti, quindi te lo consiglio davvero!!!Un bacione e buona settimana a te!!!

  • carla

    E guarda cosa mi sono persa ieri!!!! Wonder è bellissimo, mai sentito e mai mangiato, ma ha proprio una bella faccia!!!
    Ora vado a leggere la zuppa
    Bacioni
    Eva

    • afiammadolce

      Supereva, devi rimediare!!!!!!non solo ha l'aspetto delizioso ma..è squisitoooooooo!!!!uno dei migliori dolci per me. Ricco ma non nausea, profumatissimo….insomma mi piace, si era capito ????:-D Un bacioneeeeeee

  • Lucia

    Avevo già visto in giro questo "migliaccio" ma devo dire che non mi aveva mai ispirato particolarmente. A guardare il tuo invece mi è venuta una voglia di assaggiarlo… ma una voglia…!!! 🙂

    • afiammadolce

      Ciao Lucia!!!!grazie mille, mi hai fatto un gran complimento!!! Ti dirò che questa ricetta è per me in assoluto la migliore. Il migliaccio non deve avere un aspetto "anemico", ci vanno tante uova che danno il colore giallo intenso e un gusto ricco. Grazie mille davvero. A presto e un bacio!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *