Senza categoria

Cucina regionale trentina: Canederli alle nocciole e finger food su fonduta di polenta bigusto

Buon venerdì sera a tuttiiiiiii!!!! Questo per me è un post speciale, speciale perchè Babi, una dolce blogger che è entrata tutto sommato da poco tra i miei amici, ma con la quale ho subito sentito un incredibile feeling, mi ha chiesto di partecipare alla sua meravigliosa iniziativa: una valorizzazione della cucina tipica regionale! E’ un progetto nato la scorsa settimana  e che ha visto protagonista oltre all’ideatrice Babi e al suo L’angolo cottura di Babi  con le delizie della sua regione (La lombardia), anche la mia cara amica Renata di Rosa ed io con i sapori e i profumi della Calabria! Insomma ragazzi, sono onorata che Babi abbia pensato a me e di collaborare con due splendide ragazze e soprattutto bravissime bloggers!!!Non so se sarò all’altezza ma..come sempre, ci provo!!! Viaggiamo dunque attraverso la bell’Italia da Nord a Sud scoprendo oggi come un elemento povero (La Polenta) farà da “legante” facendoci scoprire le tradizioni culinarie del nostro paese…

Per la Lombardia, Babi con  Polenta Vuncia
Per la Calabria, Renata con  A pulenta chi brocculi e curcuci
Per il Trentino, io con Canederli alle nocciole e finger food su fonduta di polenta bigusto

CANEDERLI ALLE NOCCIOLE
500 g di pane raffermo
Latte q.b
3 uova intere
prezzemolo
cipolla
150 g di speck trentino a dadini
100 g di salsiccia fresca spellata e finemente tagliuzzata
qualche cucchiaio di Trentingrana grattugiato
5 cucchiai di farina bianca
100 g di nocciole tostate e tritate

In una ciotola capiente fate ammorbidite il pane nel latte senza però che si spappoli, strizzate bene ed aggiungete le uova, il prezzemolo e la cipolla finemente tritati, la salsiccia (la mia era ovviamente una luganega trentina ;-))spellatata e tagliuzzata finemente, il grana e lo speck tagliato a dadini minuti ed infine le nocciole tritate. Impastate il tutto con le mani e quindi aggiungete la farina mescolando fino a che tutti gli ingredienti saranno ben amalgamati. Sul tagliere ponete un po’ di farina e sempre con le mani formate i canderli grossi come un’arancia piccola, passateli un po’ nella farina e cuocete in brodo per circa 15 minuti. Potete anche servirli in brodo (vegetale o di carne come preferite).Io ho scelto di servirli su…..
POLENTA ALLO ZAFFERANO
Cuocete 500 g di polenta (scegliete voi se quella a breve cottura oppure la tradizionale a cottura lenta) Io ho scelto quest’ultima facendola cuocere lentamente a fiamma bassa nel paiolo di rame in 1 litro d’acqua salata, appena bolle versare la polenta a pioggia e mescolare con un cucchiaio di legno. Continuate a mescolare (il segreto è sempre nello stesso verso) e se dovesse risultare duretta, aggiungete acqua caldissima, sempre mescolando per circa 45 minuti.  Quando si stacca dalle pareti, vuol dire che è cotta. Dividete a metà la polenta per l’altra fonduta. Intanto ponete sul fuoco del latte e quando sarà caldo, sciogliete una bustina di zafferano. Aggiungete dunque questo latte alla polenta fino a quando otterrete la consistenza cremosa che desiderate, unite un cucchiaio di grana grattugiato ed un pizzico di curcuma per render ancora più gialla questa polenta.

FINGER FOOD: POLPETTE DI POLENTA PROFUMATE ALLA CANNELLA
Vi riporto la ricetta così come leggo nel mio libro di cucina antica trentina: Grattate della polenta cotta e dura del giorno prima. Amalgamatela con 2 uova (o 4 se la polenta è molta) e un po’ di burro sciolto ed un sospiro di cannella, del buon grana grattugiato e un pizzico di sale. Con questo impasto formate delle polpettine piatte che friggerete nel burro dopo averle passate nell’uovo e nel pangrattato. Servite calde su….
FONDUTA DI POLENTA ALLE ERBETTE

La rimanente polenta che vi avanzava dalla precedente fonduta, scioglietela con del latte caldo, unite del burro e del grana grattugiato, una spolverata di pepe verde ed infine un trito di erbette miste: alloro, salvia, rosmarino. Servite questa polenta alle erbette con i vostri finger foods. 

P.S. La mia tovaglietta recita bonheur ovvero “felicità” perchè in fondo..sono le cose semplici quelle che ci donano la felicità, non è forse così?;-)
P.S 2 accanto ai canederli nella foto vedete lo Speck I.G.P. (orgoglio del Trentino), la Spressa, tipico formaggio di lavorazione artigianale a pasta semicotta ed una senape al Teroldego e prugna che si accompagna proprio ai formaggi.

64 commenti

  • renata

    Buonasera ragazza mia..e COMPLIMENTI!!!!!!! Una vera goduria arrivare e trovare queste meraviglie così ben presentate…allora per me un pò di tutto…. e quando dico tutto mia dolce Yrma intendo proprio TUTTO il vassoio ricco che hai preparato!!!!! Perchè proprio non saprei cosa scegliere BRAVISSIMA!!!!! Baci

    • afiammadolce

      Grazie mille Renata!!!!sei sempre gentilissima!!!!sono proprio felice che a te e Babi sia piaciuta la mia realizzazione!!!ero indecisa perchè di piatti a base di polenta qui ce ne sono tantissimi!!!!Ho scelto la tradizione:-)))Ecco il tuo vassoiettoooooo:-DDDDDD Grazie grazie grazie di cuore!!!!!Un bacione!!

  • Emily

    Bravissima Irma, una presentazione ottima e la spiegazione dei piatti degna da una vera maestra di cucina regionale! Scelgo le polpette per il profumo di cannella! Qui in Liguria si mangia poco la polenta (oggi avevamo 20°C a Genova) … e si sa,la polenta è un piatto tipico dove l'inverno è rigido come in Trentino, Veneto, ect. Ho visto anche l'atri piatti postati nella settimana …mi piacono tutti, brava e complimenti per l'impegno che fai … pubblicare 1-2 ricette al giorno e commentare in giro per i blog è un vero e proprio lavoro! Io non posso seguirti tutti giorni ma quando posso lo faccio volentieri! Ciao e buon weekend cara! Alla prossima!:)

    • afiammadolce

      Grazie mille Emily!!!!!sei troppo gentile, davvero!!!Anche a me le polpette son piaciute tanto!!è una ricetta povera ma gustosissima!Sì, è vero..il blog è un grande impegno…non tanto postare quanto seguire tutti i blog!!!!è una fatica ma…fino a quando c'è la faccio..quando verrano periodi più intensi mi toccherà cambiare. Sai a me piace commentare in modo autentico, sincero…dando sempre qualcosa di personale, non solo un "buono", quindi ci vuole tanto tempo!!!:-))))Ma è il bello del blog..scambiare idee e pensieri con persone speciali come te!!Un abbtraccio.

  • Red PomPom

    giusta constatazione per quanto riguardo la felicitò nelle cose semplice!
    In fondo non ho mai capito perchè 😮 Vabbene.
    Oh mamma quanti anni non mangio i canederli Yrma!
    L'ultima volta erano in brodo. Questa tua opzione è novità per me. che bontà!
    Baci Baci amiga bom fim de semana

    • afiammadolce

      Olà querida!!!muito obrigada!! Os canederli comem-se na sopa geralmente mas eu prefiro com manteiga e parmigiano ou também com a "polenta" (milho?)Então, tem que vir aqui pra comé-los!!!!espero-te ;-))) Um beijo grande e feliz fim de semama a ti também!!!

  • Sara

    Yrma!!! Complimenti per la tua collaborazione, secondo me con questa prima pubblicazione hai toccato il cielo, amo tantissimo la cucina della tua zona e proprio i canederli sono in programma per la prossima settimana, ma tu li hai trasformati in una delizia da paradiso!!! Bravissima!
    Ciao, Sara

    • afiammadolce

      Ciao Sara!!!!ma grazie!!!!mamma mia troppi complimenti, sei gentilissima:-)))) Allora aspetto i tuoi canederli!!!non vedo l'ora di vederli, saranno stupendi dato che sei una bomba in cucina!!!A presto, buon fine settimana, baci!

  • due bionde in cucina

    ciao cara, sono appena passata da Renata e ho visto questa splendida iniziativa. Ma quanto hai cucinato??? E poi chi ha mangiato tutto???? E' tornato Klaus???
    Scusa tutte queste domande, ma spero tu abbia capito che sto scherzando.
    Bravissima come sempre e mi hai messo appetito (forse sono guarita :))
    Buon fine settimana
    un bacione
    sabina

    • afiammadolce

      Ciao Sabi!!!!eh…per fortuna io cucino e faccio i "pacchetti" da dare a mia sorella che non ama molto cucinare!!!lei ne è ben felice e il suo compagno apprezza:-)))klaus è tornato solo per un w.e. e poi è ripartito!!tra una settimana sarà di nuovo qui..che fatica con lui!!!Spero tu stia meglio!!!!se ti ho fatto venire appetito…wow!!!dai, che ce l'hai quasi fatta!!!!!Un grazie particolare a te per i tuoi commenti sempre gentili e un abbraccio grande per uno splendido sabato al top (della forma!!) e non solo 😉 Bacione!

    • afiammadolce

      Ciao Cristina!!!grazie mille!!!!!e piacere di conoscerti!!sei molto gentile, davvero. Acciughe???l'iniziativa che coinvolge anche Babi e Sara??????ma sei geniale!!!!ti faccio i miei complimenti!!!!!corro subito da te, amo le acciughe:-))))Un bacio!!!

  • carla

    Wonderrrrrrrrr che meravigliose ricette!!!! I canderli mi intrigano, ma le polpette di polenta sono da URLOOOOOOOOOO!!!!
    SuperWonder!!!!!
    Bacioni e buon fine settimana

    • afiammadolce

      Ciao Carleva!!!! (eh, però ci potrei chiamare una figlia così:-DDD)grazieeeeeeeeeee!!!!ah guarda, io che mi vantavo di non amare il fritto..me le son mangiate alla grande ste polpette!!!!troppo buone, era la prima volta che le facevo!!sono di un libro che raccoglie le ricette povere di una volta. Caspita mangiavano meglio di noi con il nulla!!!!:-DDDDDUn bacione e buon fine settimana alla mia supereva!!!

  • Ombretta

    Yrma sono passata dalle tue colleghe e oggi volete che mi polentizzi! adoro i canederli ma che te lo dico a fare! lo sai gia'! e poi lo sai che hai gli stessi tovagliolini miei?! non ci credo sto ancora ridendo dall'incredulita'! buon fine settimana cara:-)

    • afiammadolce

      Noooooo:-DDDDDD, mi hai fatto morir dal ridere!!!non ci credo!!!ma, hai visto quante coincidenze???:-))))Pazzesco!!!:-) Beh, insomma..sei veneta quindi..ti puoi polentizzare tranquillamente come noi!!:-))))Anche se abbiamo visto che anche al Sud apprezzano e utilizzano questa stupenda farina!!!Grazie mille cara, ti auguro un meraviglioso weekend!!Un abbraccio!

  • Donaflor

    ehi bellla…ma sai che con questi canederli mi hai fatto tornare indietro negli anni? eh quanti bei ricordi…andavamo per la sttimana bianca con gli amici a sciare in Trentino…Marilleva, Madonna di Campiglio, quante risate…prendevamo i residence per poter cucinare noi, però poi capitava che si andava fuori a cenare in ristorantini tipici e che mangiavamo??? i tuoi canederli…la polenta! bellissimi ricordi!!! mamma mia che buoni!
    Beh…un bacionissimo e buona domenica!

    • afiammadolce

      Davvero???????!!!ehi ma torna!!!!!!!!ti aspettoooooo:-)))))Sono felice di averti fatto rivivere bei momenti!!!Non dovrei dirlo io ma questi posti che hai citato sono meravigliosi!!!!Grazie mille e..Un bacione e buon weekend!!

    • afiammadolce

      Pasquale, non hai che da venire qui in Trentino a farti un giro con la tua bella famiglia!!Sono sicura apprezzerete le belezze dei luoghi e ..la bontà dei sapori!!!Un abbraccio e buon week end!

  • Ely

    Che piatti deliziosi che ci proponi, io vado matta per la polenta e sulla mia tavola la preparo spessissimo! Ora faccio visita alle altre due cuoche! Baci

  • Mariabianca

    Ciao cara Yrma senza aver fatto niente c'è il tuo commento nel mio blog (misteri che non capisco!!!).
    Domani voglio vedere il tuo piatto,intanto complimenti per questi canederli (una volta li feci e furono un disastro….sarà perchè sono siciliana??????).

    • afiammadolce

      Evviva!!!!finalmente mi leggi!!!ma….rimane un mistero!!!meglio non interrogarsi!Uhmm, i canederli devo dire possono riuscire spesso molli o troppo secchi..è una questione di allenamento visico e tattile :-)))))La ricchezza culinaria della Sicilia è meravigliosa..resto sempre incantata dai tanti piatti che proponi. Un bacio!!

  • Sonia M

    Il Trentino mi è nel cuore e se non erro ti ho anche già detto che mi piacerebbe trasferirmi dalle tue parti, se ci riesco mi prepari (anche) questa ricetta 😉
    Buona giornata

    • afiammadolce

      Ciao Sonia!!!!sìììììì, eh…come si fa a non amare un territorio che è pieno di boschi, montagne maestose, piatti golosi e spiagge (ok, di lago:-))???:-)Sììì, vieni, ti preparo tutto il menù completo :-)))Bacio!

  • Francy

    Ciao Yrma piacere di conoscerti! ti ho vista spesso sul blog di Sabina, e mi ero ripromessa di venirti a trovare.. ed eccomi qua! mi piace molto il tuo blog, ho visto questa ricetta fantastica! le ricette del Trentino Alto Adige le adoro tutte, come adoro tutta la vostra regione. Ci venivo spesso con i miei da piccola, ultimamente latito un pò ma è sempre nel mio cuore! bacioni e a presto!

    • afiammadolce

      Ciao Francy!!!è un piacere conoscerti e che tu sia passata a trovarmi!!!grazie mille per le tue belle parole…il Trentino sa farsi voler bene, ti aspetto qui allora, se hai voglia di tornare 🙂 Un bacione a te e a presto!!!!

Rispondi a afiammadolce Annulla risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *