Senza categoria

Felice anno nuovo!

Felice anno nuovo a tutte voi mie amiche e amici del blog…un altro anno è passato. Per quanto mi riguarda è stato un anno duro nel quale mi sono scontrata ancora una volta con i problemi e le salite irte del passato.  Ma vi dirò di più, per la prima volta sento maturare dentro di me una via..un piccolo selciato che prima non vedevo, un forse minuscolo sentiero che, come se fosse dotato di arti, mi ha allungato una delle sue mani per tirarmi via dalle mine che ruotano attorno alla vita di un po’ tutti noi.  Il mio ottimismo naturale mi porta a credere fortemente che ci saranno per tutti momenti migliori e…a fare degli auguri gioiosi! In primis ai miei genitori lontani fisicamente ma sempre vicini nel cuore perchè quando sei capace di amore, quello vero, nulla e nessuno te lo può portare via. Poi alle amiche più care del blog che condividono con me questa passione fantastica per la cucina, capace di farti dimenticare le giornate buie, i momenti “no”..trasportandoti in un mondo profumato fatto di piccole soddisfazioni (e qualche volta di piccole “ostinazioni” fino a quando non riesce il piatto perfetto!come lo avevamo in mente!!:-D) Mi sembra di conoscervi tutte da vicino..per alcune mi sembra proprio di “chiacchierare” come un’amica vera e questo non ha prezzo, grazie ragazze!
Felice 2012 a tutti voi che leggete il mio blog silenziosi, che non commentate ma che forse, avete provato qualcuna delle mie ricette! Auguri a chi tutti i giorni ha paura ma lotta, a chi sogna ancora anche se intorno a sè non vede realizzati i propri desideri, a chi è ancora capace di un gesto cortese ma disinteressato..un sorriso anche se è triste dentro, a chi non è bravo con le parole ma usa i gesti per dimostrare il suo amore. Auguri a tutti voi che tra le mille difficoltà della vita credete ancora in un mondo migliore e vi adoperate per dare il vostro contributo. FELICISSIMO 2012, Yrma
Vi lascio con le parole di Pam Brown:
“Ti auguro la gioia di avere sempre qualcuno 
con cui dividere ogni cosa… 
Ti auguro di avere dei bei ricordi 
cui ritornare col pensiero nei brutti momenti… 
Ti auguro una tra le migliori piccole gioie quotidiane: 
aprire un libro che ricordi bene, 
lasciarne le pagine, leggere le prime parole familiari … 
Ti auguro la primavera e la meraviglia di 
constatare che è sempre migliore di quanto 
avevi osato sperare. 
Ti auguro la felicità di un regalo da un bambino: 
– un mazzo di denti di leone appassiti, 
– una caramella succhiata a metà 
– una rana 
– un bacio 
Ti auguro che tu possa, anche se solo una volta nella vita, 
vedere qualcosa di infinitamente raro, strano e bello. 
Ti auguro la malinconia di un giardino in inverno e, 
dopo mesi d’attesa, i piccoli, verdi vegetali della primavera. 
Ti auguro di rimanere affascinato dall’infinita 
varietà della vita animale … 
Ti auguro la fiducia di una creatura selvatica, 
conquistata con pazienza e amore. 
Ti auguro che tu possa non dover comprare 
l’amore al prezzo dell’umiliazione. 
Ti auguro che tu possa sempre trovare le 
parole giuste per mantenere al loro posto 
gli spacconi e avere abbastanza forza 
nelle ginocchia per camminare con dignità. 
Ti auguro che tu possa avere un cuore pieno d’amore 
e giudizi accorti. 
Ti auguro la gioia di essere desiderato, 
e di trovare il regalo perfetto, 
sentire il profumo della terra, dal prato aperto. 
Ti auguro lettere: 
con una calligrafia che riconosci immediatamente, 
con una calligrafia che non vedevi da anni. 
Ti auguro lettere piene di elogi, piene di incoraggiamenti: 
lettere di gratitudine e di amore. 
Ti auguro lettere sciupate, 
macchiate di inchiostro, scritte tutte storte 
coperte di baci. 
Ti auguro la felicità di dimenticare il passato 
e di trovare nuovi inizi. 
Ti auguro la felicità delle idee, 
l’eccitamento della ragione, 
il trionfo della conoscenza, 
lo schiarirsi della vista, 
l’acuirsi dell’udito, 
il protendersi verso nuove scoperte, 
il trarre piacere dal passato così come dal presente. 
Ti auguro la gioia della creatività. 
Ti auguro felicità… 
ma non la felicità che si ottiene chiudendo fuori il mondo. 
Nemmeno quella di rinnegare il tuo sogno per amor di agiatezza. 
Ti auguro la felicità di fare quello che fai nel migliore dei modi. 
Di correre il rischio di tentare, di correre il rischio di 
dare, di correre il rischio d’amare. 

Tratta la felicità con gentilezza: 

è un prestito”.

15 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *