Senza categoria

Alì..il Babà :-)

Il protagonista assoluto delle pasticcerie napoletane!’ ‘O Babbà è na cosa seria….e si capisce perchè! è una lavorazione minuziosa e lunga, bisogna disporre di almeno una giornata libera (il mio sabato e la mia Domenica li ho trascorsi così), non è un impasto complicato ma più tempo lo lavorerete, più il risultato sarà ottimale…provateci!

INGREDIENTI PER CIRCA 15 BABA’ (gli stampini da babà li trovate nei negozi specializzati)

300 g di farina manitoba
1 bustina di lievito secco
40 g di zucchero
100 g di burro ammorbidito
4 uova
1 pizzico di sale

LAVORAZIONE

Io ho utilizzato un’impastatrice ma volendo si può fare a mano (anche se è molto stancante!)
Mettete nel cestello la farina, lo zucchero, il lievito ed il pizzico di sale. Cominciate a far lavorare l’impasto (utlilizzate le fruste a gancio) a velocità minima. Poco dopo, aggiungete uno alla volta le uova, aumentando la velocità a 2. Quando tutte le uova saranno ben amalgamate, aggiungete il burro morbido a pezzetti. Adesso a seconda della vostra impastatrice, aumentate a 3 (o lasciate a 2 ), l’importante è che da questo momento, la vostra macchina continui a girare per circa 1 h o comunque fino a quando l’impasto , girando, non si staccherà dalle pareti. Trascorso il tempo necessario, ponete l’impasto in un luogo caldo (il forno spento con la lucina accesa andrà benissimo) al riparo da correnti e lasciate lievitare fino a che non avrà radoppiato di volume. Intanto, imburrate gli stampini da babà (volendo potete anche utilizzare uno stampo unico a ciambella del diametro di 28 cm). Quando l’impasto è lievitato, con le mani sgonfiatelo (non preoccupatevi!)e riempite gli stampini con l’impasto fino alla metà (non di più!!). Riponete gli stampini nel forno spento a lievitare fino a quando non si saranno gonfiati oltre il bordo degli stessi (circa 1h 30 o anche di meno se siamo nella stagione calda), l’importante è che siano ben gonfi.  A questo punto, togliete gli stampini dal forno, accendetelo a 200° e una volta raggiunta la temperatura, ponete i vostri babà per circa 20/25 minuti in forno.  Una volta pronti, fateli raffreddare e toglieteli dallo stampo. Vi consiglio di far asciugare anche un’intera notte i vostri babà (che devono diventare quasi duri). Il giorno dopo vi dedicherete alla bagna ed alla lucidatura.

BAGNA

700 ml di acqua
250 g di zucchero (300 se li prederite molto dolci)
Buccia di 1 limone grattugiata
300 ml di Rhum
100 ml di bagna per babà
(volendo potete fare metà bagna per babà e metà rhum, oppure solo rum (se amate il gusto alcoolico) o solo bagna per babà)
In un pentolino mettete l’acqua, lo zucchero e le bucce del limone, portate a ebollizione e spegnete. Aggiungete quindi il rhum e la bagna per babà.
Immergete i vostri babà quando la bagna è calda ma non bollenti (dato che l’operazione va fatta con le mani), cominciate dalla “testa” e proseguite con il resto, premendo delicatamente con le mani per “strizzare”(senza torcere) i babà e togliere così lo sciroppo in eccesso. Proseguite fino alla fine e conservate la bagna che avanzerà poichè al momento di servire devono essere spruzzati nuovamente. (Se necessario ripetete la procedura dell’immersione, poichè specie la testa può risultare secca)

GLASSATURA
In un pentolino fate sciogliere a fiamma dolce della gelatina di albicocche e con un pennellino, lucidate i vostri babà. Possono essere farciti come più vi piace (panna e fragoline di bosco, crema pasticcera etc…), io ho preferito semplicemente decorarli con’amarena (presa dalla mia marmellata di amarene preparate in luglio) e scorzette di arancia candita.

Buon baba’ a tutti!!!!!!

6 commenti

  • Elda@

    Ciao Yrma.. questi babà sono spettacolari!! Oggi per la prima volta mi accingo a farli ma vorrei sapere quale rhum è il migliore per bagnarli quello bianco o quello scuro???
    Ciao 🙂

    • afiammadolce

      Ciao Elda cara!! Che bello leggerti qui!!!!! Il migliore per me resta quello scuro! Non ci sono dubbi 🙂 Un abbraccio grande e fammi sapere <3

  • Marianna

    Ciao ,ti ringrazio finalmente ho fatto le meringhe !non puoi capire quante volte ho provato !!!con la tua ricetta subito e vai!!ora monto la panna! E domani i babà ciao ciao

    • afiammadolce

      Marianna, che cara che sei! Grazie infinite per il tuo messaggio, sono felice di esserti stata utile:-) Ti abbraccio!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *